poro

Ricerca sul colore e densità della materià

PORO

Daniele Di Luca
Palermo 2016
[Scultura]

Paraffina, colore acrilico, acqua,
sciroppo, cellophane, neon luce verde
100 x 200 x 80 cm

PORO è la materia prima di prendere forma nella tua mente

Il progetto estende lo spazio fisico del luogo (hotspot di biodiversità) in una dimensione primordiale in cui esplorare/manifestare la connessione con vita (bios). Ogni cosa, l’universo intero, resta indeterminato fino al momento in cui non incontra la nostra coscienza, ed è in quel momento, una volta osservato, che collassando nella realtà ne dichiariamo esistenza e identità. La struttura di PORO è quella della materia in stato di osservazione, una sintesi artistica di forma e composizione dell’intelligenza strutturale di materie organiche in senso ampio. Il verde, il colore della natura vegetale si espande sull’acqua e con l’acqua, formando paludi verdi, rocce e tronchi muschiosi, luoghi germinali, embrionali. PORO è instabile perché dinamica, palpabile, prossima a divenire e assorbire”.